homme se faisant lécher le visage par un chien

Alito cattivo nei cani, quali soluzioni?

L'alito cattivo nei cani può essere problematico. Da un lato questo rende le coccole molto meno piacevoli, ma soprattutto l’alitosi può essere sintomo di un problema di salute più o meno grave.

Ti spiegheremo quali sono le cause dell'alitosi del tuo animale domestico e come agire preventivamente affinché il suo alito rimanga fresco!

Perché i cani hanno l'alito cattivo?

L’alitosi è un problema comune tra i nostri animali a quattro zampe! E molto spesso, è un po' colpa nostra!

In effetti, la maggior parte dei proprietari di cani non pensa a monitorare l'igiene orale della propria palla di pelo! Ma è importante prendersi cura della loro salute . Proprio come noi, i cani possono avere la placca dentale che favorisce la proliferazione di batteri nella bocca. Questa placca dentale porta alla formazione del tartaro che può essere la causa di quella che viene chiamata malattia parodontale (parodontite). In uno stadio avanzato, la parodontite provoca la perdita dei denti. I batteri possono persino entrare nel flusso sanguigno dell'animale e causare gravi infezioni.

Ciò dimostra l’importanza di essere vigili sull’igiene orale del tuo compagno canino!

Se la scarsa igiene dentale è la causa più comune di alitosi, ce ne sono altre meno evidenti.

L'alitosi del tuo cane può essere un sintomo di malattie gravi come il diabete o l'insufficienza renale, ad esempio.

L'alitosi può anche indicare che il tuo cane ha difficoltà di digestione , che possono variare da semplici problemi digestivi temporanei a grave stitichezza o addirittura infiammazione dell'intestino.

Anche le malattie otorinolaringoiatriche come la sinusite o la rinite possono essere responsabili del cattivo odore proveniente dalla bocca del vostro cane.

Se il tuo cane soffre di coprofagia , nel senso che tende a mangiare le feci, avrà ovviamente l'alitosi a causa di ciò che ingerisce.

Infine, l'alitosi può derivare anche dalla presenza di tumori nella bocca del proprio compagno.

Come avrai capito, l'alito cattivo non è da prendere alla leggera ed è uno degli indicatori della salute del tuo cane. Pertanto, se l'alito del tuo peloso ti dà fastidio, non esitare a discuterne con il tuo veterinario durante la prossima visita.

cane che si fa controllare i denti perché ha l'alito cattivo

Cosa devo fare se il mio cane ha l’alito cattivo?

Se il tuo cane ha l'alitosi, devi prima esaminare la sua bocca per individuare eventuali segni che indichino la presenza di tartaro sui denti. Controlla anche lo stato delle gengive: sono gonfie, rosse? Le gengive tendono a sanguinare? Se è così, ciò indica un'infiammazione probabilmente dovuta alla formazione di tartaro e che è responsabile del cattivo odore. È probabile che il tuo cane abbia bisogno del ridimensionamento , una procedura medica eseguita in anestesia generale.

Se non noti nulla di anomalo, la causa dell'alito cattivo del tuo cane non è la presenza di tartaro. Dobbiamo quindi cercare una delle cause che abbiamo menzionato sopra: disturbi digestivi, malattie otorinolaringoiatriche, diabete, ecc.

In caso di dubbi, o se il tuo cane mostra altri sintomi come sete intensa, difficoltà a masticare o mangiare, o salivazione eccessiva, consulta il tuo veterinario per determinare con precisione qual è la causa dell'alito cattivo del tuo cane peloso. Il veterinario sarà quindi in grado di consigliare un trattamento adeguato.

Il tuo amico peloso ha problemi di transito?
Prova Digest, la soluzione per una sana digestione!
Sapevi che i problemi digestivi nei cani sono aumentati notevolmente negli ultimi anni?
Fortunatamente, esistono soluzioni semplici a questo problema, come Digest . Digest è un integratore alimentare formulato dal nostro medico in nutrizione animale e dal nostro veterinario partner per prevenire e alleviare i disturbi digestivi nei nostri animali pelosi!
La presenza di prebiotici , acido folico, vitamina B12 e terra medicinale aiuta a favorire l' equilibrio della flora intestinale (microbiota) per facilitare la digestione e rafforzare il sistema immunitario .
Il digest si presenta sotto forma di bocconcini croccanti con un buon gusto di burro di arachidi, il tuo piccolo lo adorerà!

Come evitare l'alitosi nei cani?

L'alitosi nei cani non è inevitabile. È possibile agire in maniera preventiva seguendo alcuni consigli.

Per questo hai diverse soluzioni. La più semplice è dargli una dieta secca (cioè crocchette) che avrà un'azione leggermente abrasiva sui denti. Puoi anche dare al tuo cane dei giocattoli da masticare per mantenere i denti puliti. Ciò è particolarmente importante se nutri spesso il tuo compagno con un pastone che favorisce la placca dentale.

cane che si lava i denti per prevenire l'alito cattivo

Un'altra soluzione è ovviamente lavargli i denti con un dentifricio specifico. È necessario abituarlo a questo gesto quando è piccolo per avere maggiore facilità.

Assicurati anche di pulire la ciotola del tuo cane dopo un pasto per prevenire la proliferazione di batteri.

Infine, può essere utile prendersi cura della digestione del proprio cane. Dategli cibo di qualità (preferibilmente crocchette) per limitare disturbi e carenze digestive. Potete anche dargli un corso di integratori alimentari adatti, come ad esempio la nostra nuova linea Smile .

Ora sai perché il tuo cane ha l'alito cattivo e cosa fare al riguardo. Se il vostro cane presenta sintomi associati o se l'alitosi persiste anche dopo aver seguito i nostri consigli, non esitate a consultare il vostro veterinario!

Cos’è Lorem Ipsum?

Lorem Ipsum è semplicemente un testo fittizio del settore della stampa e della composizione. Lorem Ipsum è stato il testo segnaposto standard del settore fin dal 1500, quando un tipografo sconosciuto prese una cassetta di caratteri e li mescolò per creare un libro campione. È sopravvissuto non solo a cinque secoli, ma anche al salto nella composizione elettronica, rimanendo sostanzialmente immutato.

Visualizza articolo
Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.